Chi siamo

Come nasce l’associazione Michele De Gruttola?

Il 17 ottobre 2001 la famiglia De Gruttola subisce una grave sciagura, la perdita di Michele di 29 anni morto in un incidente stradale. Ne segue dolore, disperazione, sconforto per familiari ed amici. La «Fede» e stato l’unico conforto, l’unica risposta al «perché proprio a  lui?». La forza di reagire, di trovare un motivo per andare avanti, tenendo vivo il ricordo di «Michele», ci ha portati al 5 ottobre 2002 ii giorno  in cui avrebbe compiuto 30 anni, noi familiari ed amici abbiamo organizzato una serata di Beneficenza intitolandola: «1° MEMORIAL MICHELE DE GRUTTOLA»

Lo scopo fu quello di raccogliere fondi da poi destinare ai bambini bisognosi. I bambini erano la gioia per Michele, in cui ci siamo immedesimati e abbiamo agito come lui avrebbe certamente fatto, perché era buono, onesto, caritatevole e propenso a spogliarsi del suo per poter aiutare chiunque ne avesse avuto estremo bisogno. Noi mossi da questo suo Amore per la Vita abbiamo voluto ricordarlo con qualcosa di concreto. Nell’inverno del 2002 ci fu un incontro con le Suore Francescane per mostrarci un progetto missionario che stava per nascere nel PIAUÌ stato a Nord­Est del Brasile. Fiduciosi in questo progetto, siamo partiti dall’Italia con destinazione il Brasile per tastare con mano la realtà di quel Mondo. Al nostro ritorno abbiamo avuto la conferma che il «Centro di Accoglienza per bambini», sarebbe nato e avrebbe preso ii name di «CENTRO «MICHELE DE GRUTTOLA».  Così dopa questa bella notizia nasce l’ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO  «MICHELE DE GRUTTOLA»,  che si impegnerà nel tempo  a  sostenere questa missione e a costruire il Centro.

La gente ha creduto nel nostro lavoro, intenso ma produttivo

Non sappiamo perché siamo arrivati così lontani: è la Provvidenza Divina che ci ha guidati e che ha fatto sì che questa Missione prenda forma sebbene prima del nostro arrivo il progetto stava per essere dimenticato a causa  della mancanza di fondi.

La costruzione del centro va avanti grazie al ricavato dei Memorial che si sono susseguiti negli anni successivi fino ad arrivare al maggio 2005 quando noi dell’associazione siamo partiti per il Brasile per l’inaugurazione del centro che occupava già 60 bambini.

Negli anni successivi il ricordo di Michele si tiene vivo con le annuali serate di beneficenza. E Lui stesso che ci guida nell’organizzazione, nella buona riuscita di ogni evento e nella realizzazione di questo progetto: aiutare i bambini poveri nel mondo e non solo in quanto durante questi anni, come associazione abbiamo contribuito al bene del prossimo anche nel nostro Paese.

Nel 2009

Abbiamo donato provveduto con pasta, viveri e un piccolo contributo per aiutare i terremotati dell’Abbruzzo;

­ al centro Valleluogo abbiamo  donato una spalliera per fare esercizi in palestra;

­ai ragazzi del Centro Mainiero abbiamo regalato una Serata in Pizzeria sperando di ripetere nel nostro  venturo  questa esperienza che ha lasciato  un segno  in chi ha partecipato;

­ai bambini Africani curati dall’Associazione Vita abbiamo dato una donazione servita per I’acquisto di vestiario e scarpe;

­ abbiamo fatto  una donazione  al  Sig. Cobino malato di SLA che sommata ad altre donazioni può dargli la possibilità di acquistare un ascensore che gli aiuterà a vivere una vita più dignitosa e agevole; siamo intervenuti aiutando famiglie trovatosi  in  difficolta,  perché colpite da eventi tragici, inaspettati, sperando che il nostro  piccolo aiuto abbia potuto alleviare ii peso oltre al dolore provato per la perdita di persone care, in fondo questo e lo scopo della nostra associazione: AIUTARE CHI E’ MENO FORTUNATO DI NOI.

Le nostre sono piccole azioni che ci arricchiscono dentro

­

Ci danno la consapevolezza che, se ognuno di noi desse con Amore quel poco che può anche solo una carezza, un sorriso, staremmo tutti meglio e vivremmo  con Serenità e Fiducia ii nostro avvenire.

Sembra tutto un sogno ed invece e realtà. Quei bambini grazie al gesto semplice di tanti oggi sorridono. Noi vogliamo che questo sorriso non si spenga mai, il nostro impegno nel sostentamento del Centro dovrà continuare ad essere più incessante di prima, perché il Centro è ben avviato ma ha dei costi fissi. È fantastico ed emozionante constatare che non tutto ii male porta ad altro male, per noi, la morte di una Vita ha portato alla nascita di tante Piccole Vite, sul cui viso spiccano raggianti “sorrisi” che ci spronano ad andare avanti nel nostro progetto con maggiore impegno e grinta. Grazie a quanti  hanno condiviso  e condivideranno ii nostro impegno umanitario. Per merito vostro tanti bambini hanno ritrovato il sorriso e la gioia e noi ve ne siamo riconoscenti. “Ricordo con grande simpatia un episodio accaduto all’inizio di questa nostra meravigliosa avventura, ossia 12 anni fa, un signore mi disse: “si, cosa credete di poter fare con questo poco che racimolate? Siete solo una piccola goccia… ci vuole ben altro” e io spontaneamente gli risposi: “tante piccole gocce formano le pozzanghere, poi laghi, poi fiumi e poi mari che insieme formano ii grande OCEANO”

sapete, a distanza di 17 anni credo di aver avuto proprio  ragione e io con i  miei compagni  di avventura ne siamo fieri, speriamo anche Voi che ci avete dimostrato di credere in Noi e in quello che facciamo”

GRAZIE DI CUORE!
Associazione “Michele De Gruttola”